Cerca nel blog

10.3 Kubrick girò il falso allunaggio

Questa sezione è ancora in lavorazione: mancano le illustrazioni, le note e molto altro. Per leggerla in versione illustrata, scaricate il PDF del libro. E se volete incoraggiarmi a proseguire la lavorazione, valutate una donazione. Grazie!


Spesso si cita il nome di Stanley Kubrick, regista di 2001 Odissea nello spazio, come autore delle false riprese spaziali Apollo. Tuttavia basta documentarsi sulla vita del regista, come ha fatto egregiamente Diego Cuoghi, per rendersi conto che la lavorazione di 2001 Odissea nello spazio impegnò Kubrick dal 1964 al 1968 e che negli anni successivi il regista si dedicò ai preparativi per il film Napoleone (mai realizzato a causa del fallimento della casa di produzione, la United Artists, dopo che erano stati commissionati i costumi ed effettuati i sopralluoghi per le riprese) e poi realizzò Arancia Meccanica (1971).

Non solo: Kubrick, sin dai primi anni Sessanta, non abitava più negli Stati Uniti, ma nel Regno Unito (dove girò anche 2001), e aveva una nota fobia per i viaggi, specialmente quelli in aereo.

La leggenda della sua partecipazione alla simulazione dei viaggi lunari gli era probabilmente nota. Non sembra infatti casuale che Danny, uno dei protagonisti del suo film Shining (1980), indossi un maglioncino con la scritta “Apollo” disegnata su un missile (Figura 10-6).

Il coautore della sceneggiatura di 2001 Odissea nello spazio, Arthur C. Clarke, era sicuramente al corrente di queste tesi di complotto, dato che le citò umoristicamente in alcuni suoi interventi pubblici.
2
Alcuni sostenitori delle tesi di complotto lunare hanno invece interpretato la scelta d’abbigliamento di Danny in Shining come atto di silente confessione da parte di Kubrick.
3
Ma forse la smentita migliore dell’ipotesi di un coinvolgimento del regista nelle riprese degli sbarchi lunari arriva da Christian Blauvelt di Hollywood.
com: “se le avesse davvero dirette Kubrick, le riprese lunari sarebbero state molto più belle.”